1001 modi per cuocere un uovo
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
1001 modi per fare l'uovo...
Sabato 31 Gennaio 2015
Polly Merc

Le uova, in quanti modi si possono cucinare? Devo ammettere che l’uovo mi affascina un sacco: si adatta benissimo a tutte le portate: dall’antipasto al dolce, è buono, nutriente e si può cuocere in mille maniere differenti.

Alcuni consigli prima di cominciare

1. Per capire se un uovo è fresco, riempite una bacinella di acqua e adagiate dentro l’uovo: se galleggia è vecchio di 6 settimane, se va a fondo è ancora buono.

2. Non riuscite a tenere a mente se l’uovo buono deve galleggiare o andare a fondo? Visualizzate una pentola con un uovo sodo all’interno: è sul fondo vero? Pensate a questo nel caso di incertezza!

3. L’aceto aiuta a coagulare l'albume, per questo un cucchiaio di aceto nell’acqua evita che un uovo sodo (o alla couque) si rompa durante la cottura.

4. Se dovete immergere le uova in acqua usate uova a temperatura ambiente. Eviterete lo shock termico che rischia di rompere il guscio.

Ho raggruppato qui i principali modi di cottura.

Uovo sodo.

Per fare un uovo sodo, scalda un pentolino di acqua (con l’aceto) e quando l’acqua bolle immergi l’uovo e lascia bollire per 8-9 minuti.

Togli dal fuoco e passa sotto l’acqua fredda, in questo modo bloccherai la cottura e il guscio si toglierà più facilmente.

Uovo alla couque.

E’ simile ad un uovo sodo, solo che l’albume è solido mentre il tuorlo rimane liquido.

Per fare un uovo alla couque, scalda un pentolino di acqua (con l’aceto) e quando l’acqua bolle immergete l’uovo e lascia bollire per 3 minuti.

Togli dal fuoco e passa sotto l’acqua fredda. Per mangiarlo bisogna fare un buco sulla cima e si estrae l’uovo con un cucchiaino. Se avete un porta-uovo l’operazione risulta decisamente più semplice.

Uovo barzotto.

Sta a metà strada tra un uovo sodo e un uovo alla couque. Il tuorlo è cremoso ma non completamente liquido. Richiede una cottura di 6 minuti.

Uovo in camicia.

E qui viene la parte più complicata, l’uovo in camicia mi ha sempre creato una certa ansia da prestazione, ecco 2 metodi semplici che dovrebbero permettervi ci fare un uovo in camicia perfetto.

Metodo 1

Prendi una pentola e riempila d’acqua per almeno 10 cm, porta a una temperatura vicina al bollore (quando iniziano a formarsi le prime bollicine per capirci) con un cucchiaino di aceto (che, come ricorderete, aiuta l’albume a coagulare).

Abbassate la fiamma.

Rompi l’uovo un un piatto fondo, questo vi aiuterà a versarle nella pentola evitando che il tuorlo si rompa.

Con un cucchiaio di legno fate girare l’acqua in modo da creare un turbine.

Inserisci l'uovo nel turbine e continuate a mescolare lentamente. 

Togli l’uovo dall’acqua con una spumarola.

Metodo 2

In questo caso si usa uno stampino al silicone, nella mia cucina non mancano mai, li trovo comodissimi per cuocere i muffin ma anche per budini e sformati di verdure.

Prendi una pentola e riempila di acqua, metti al centro lo stampo al silicone (deve essere coperto interamente dall’acqua), quando l’acqua è vicina al bollore versa l’uovo all’interno dello stampo.

Fai cuocere a fuoco basso per 8 minuti con un coperchio.

Usa un coltellino per separare l’uovo dallo stampo.

Se vuoi, una finezza potrebbe essere quella di eliminare i bordi frastagliati con un coltellino prima di servire. Porta in tavola con una fetta di pane tostato!

Sconsiglio di provare per la prima volta l'uovo in camicia durante una cena con ospiti... Lasciatevi qualche tenativo preventivo.

Uova strapazzate.

Mescola le uova in un piatto con un pizzico di sale.

Scalda un po’ di olio in una padella a fuoco lento, versare l’uovo e iniziate a mescolare con un cucchiaio di legno. Spegni il fuoco dopo un paio di minuti e continua a mescolare.

Uovo all’occhio di bue.

Scalda in una padella olio o burro. Rompi le uova e versarle nella pentola stando attenta a non rompere il tuorlo.

Pochi minuti ed è pronto.

Frittata.

Sbatti in un piatto l’uovo con sale e pepe (e altri ingredienti a piacere) e versa in una padella con olio caldo. Quando inizia a rapprendersi è pronto.




I contenuti correlati che potrebbero interessarti

Regali di Natale: 4 idee handmade (in cucina)
Mercoledì 17 Dicembre 2014
Uova di cioccolata home made
Sabato 21 Marzo 2015
Torta Pasqualina
Giovedì 17 Aprile 2014