5 motivi per cui il libro è meglio del film
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Perché il libro è sempre meglio del film
Mercoledì 09 Luglio 2014
Stefania D'Elia

I film tratti dai libri sono una vera delusione, ma ammettilo, ci hai messo anni per realizzarlo, e ancora non ne sei completamente convinto. Ogni volta che senti la notizia che sarà tratto un film da uno dei tuoi libri preferiti vai in fibrillazione, ti emozioni e cogli la prima occasione per andarlo a vedere. Per poi rimanerne immancabilmente deluso.

Il problema è che il film non e mai come dovrebbe essere. C'è sempre qualcosa di sbagliato!

Ecco 5 motivi per cui il libro è meglio del film.

  1. Il protagonista ha esattamente l'espressione che deve avere, in ogni occasione. Quando si legge un libro i personaggi che lo vivono diventano reali quanto il tuo vicino di casa. Li senti parlare, ridere, respirare... quando non stai leggendo ti chiedi "e ora xxx cosa starà facendo?" Nella sua trasposizione su pellicola il protagonista è "diverso", e in questo caso con "diverso" intendiamo peggiore.
    Avete passato centinaia e più pagine a immaginarvi un volto, un profilo, un modo di camminare e poi arriva lui: la brutta copia del personaggio che avete imparato ad amare. Difficile resistere, per quanto mi riguarda un protagonista sbagliato ha già rovinato tutto il film.
  2. Vogliamo parlare delle emozioni? Leggendo ci caliamo completamente nell'atmosfera del libro. Si piange, si ride, ci si emoziona, si ha paura esattamente come capita ai personaggi che lo vivono. Guardi un film sperando di rivivere le stesse emozioni e ti ritrovi catapultata in un mondo bi-dimensionale.
  3. E di quel momento in cui il libro smette di essere un passsatempo ma diventa la parte centrale della vostra giornata? Presente la sensazione no? Leggete, fate altro (mangiate lavorate, parlate con familiari e amici, avete una vita insomma) poi arriva quel momento in cui tutto il resto si annebbia, perde importanza e per voi c'è solo la pagina scritta. Quel momento magico in cui un libro entra a far parte di voi. Ecco provate ad avere la stessa sensazione davanti ad un film?
  4. Le scene misteriosamente eliminate. Capita anche a voi? Leggete e vi innamorate di una scena, perchè è la più bella, profonda, toccante, divertente, paurosa, misteriosa... a seconda del libro che avete tra le mani. La rivivete per giorni e notti anche dopo che il libro è finito (si, e a volte ne fareste anche volentieri a meno, soprattutto quando siete da soli e al buio). Andate a vedere il film e quella scena non c è. Sparita. Spietatamente tagliata! E voi non riuscite a darvi ne pace ne una spiegazione visto che poi nel film vengono persi 40 minuti di scene inventate e inutili.
  5. L'appartente mancanza di un filo logico. Alcune scene sembrano tenute insieme con un pezzetto di bi adesivo usato. Le cose succedono senza una logica e non riuscite a capire la logica con cui sono state fatte alcune scelte.

Siamo sincere: voi lo avreste fatto meglio! Avreste scelto protagonisti perfetti, avreste girato scene migliori ricche di pathos e sentimento: d'altra parte lo abbiamo già fatto milioni di volte. Nella nostra testa.




I contenuti correlati che potrebbero interessarti

Il giorno della memoria: 4 film per non dimenticare
Martedì 27 Gennaio 2015
10 infallibili metodi scacciamostri
Giovedì 02 Aprile 2015
Cenerentola... o Pollyanna? Il nuovo film della Disney
Sabato 11 Aprile 2015