Alberi di Natale: tradizioni, idee e addobbi originali - Mercatopoli
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Alberi di Natale: tradizioni, idee e addobbi originali
Giovedì 05 Dicembre 2019

Siamo a dicembre inoltrato, nelle strade e nei negozi si respira aria di Natale e probabilmente per alcuni di voi è già partita la corsa all’acquisto di quello che, nel corso del mese, sarà il protagonista indiscusso delle nostre case: l’albero di Natale! Vi state orientando verso alberi veri o artificiali? Che decorazioni natalizie userete per renderlo unico? Se non avete ancora deciso qual è la scelta adatta a voi, questo articolo vi fornirà molti spunti di riflessione in chiave green e con grande stile. Prima, però, facciamo un tuffo nel passato, alla scoperta della nascita di questa tradizione tanto amata.

decorare-albero-natale-2019

Da dove arriva l'albero di Natale?

Vi siete mai chiesti da dove arriva l’uso moderno dell’albero di Natale? Pare che questa tradizione sia nata nel 1441 a Tallin, in Estonia, quando fu eretto un grande abete nella piazza del Municipio, attorno al quale giovani scapoli, uomini e donne, ballavano insieme alla ricerca dell'anima gemella. A contendersi il primato, però, c’è anche la città di Riga, in Lettonia, dove si trova una targa scritta in otto lingue, secondo cui il "primo albero di capodanno" fu addobbato in questa città nel 1510.

Oltre a queste prime apparizioni "ufficiali" dell'albero di Natale, si può trovare anche un gioco religioso medioevale celebrato in Germania il 24 dicembre: il gioco di Adamo e di Eva, in cui venivano riempite le piazze e le chiese con alberi adornati da frutta e simboli dell'abbondanza per ricreare l'immagine del Paradiso. Successivamente gli alberi da frutto vennero sostituiti dagli abeti, poiché avevano una profonda valenza "magica" per il popolo: il dono di essere sempreverdi, che secondo la tradizione gli venne dato proprio dallo stesso Gesù come ringraziamento per averlo protetto mentre era inseguito da nemici. Non a caso, sempre in Germania, l'abete era anche il posto in cui venivano posati i bambini portati dalla cicogna.

Per molto tempo la tradizione dell'albero di Natale rimase tipica delle regioni a nord del Reno, mentre era meno diffusa nelle regioni germaniche più a sud, dove i cattolici lo consideravano un uso protestante. Furono gli ufficiali prussiani, dopo il Congresso di Vienna, a contribuire alla sua diffusione negli anni successivi. A Vienna l'albero di Natale apparve nel 1816, per volere della principessa Henrietta von Nassau-Weilburg, ed in Francia nel 1840, introdotto dalla duchessa di Orléans. In Italia la prima ad addobbare un albero di Natale fu la regina Margherita nella seconda metà dell'Ottocento al Quirinale, e da lei la moda si diffuse velocemente in tutto il Paese: non a caso l'albero di Natale è una delle poche tradizioni straniere ad essere arrivate in Italia prima della sua diffusione, di tipo più consumistico, del secondo dopoguerra.

Vero o finto: che albero di Natale scegliere

albero-di-natale-2019Meglio orientarsi verso abeti veri o alberi di Natale di plastica? La posizione di Coldiretti sull’argomento è sicuramente chiara: molto meglio un albero di Natale vero, a patto di seguire alcuni fondamentali criteri di scelta e di gestirlo in modo tale da preservarlo da traumi e ripiantarlo dopo le festività.

Invece, quasi tutti gli alberi artificiali sono realizzati in materiali non biodegradabili (PVC e metallo) e provengono da paesi asiatici: per arrivare fino a noi percorrono migliaia di chilometri, con relative emissioni di anidride carbonica. Secondo una stima di Coldiretti, i 500 mila alberi acquistati ogni anno in Italia liberano 115 mila tonnellate di CO2, quante ne produrrebbe un percorso in auto di 6 milioni di chilometri. Se dovete ricorrere a un abete finto, quindi, trattatelo con cura e fatelo durare almeno una decina d'anni!

Per fare una scelta davvero green nell’acquisto di un albero di Natale vero è bene verificare che l’abete su cui vi state orientando sia:

I vantaggi dello scegliere un albero di Natale vero sono molti:



Decorare l’albero in modo originale (e green) 

decorazioni-natalizie-albero-greenNel caso abbiate optato per una pianta vera, non cercate l'albero perfetto: in natura è normale che gli abeti crescano in maniera leggermente asimmetrica, con la parte esposta a nord meno sviluppata. Sceglietene uno adatto all'altezza del vostro soffitto e sistematelo lontano da caloriferi e spifferi. Non spruzzate sui rami neve finta o spray colorati: ricordatevi che l'albero è vivo!

Decorate l'albero con materiali naturali come pigne cadute, gusci di noce, sassi dipinti, o con piccoli addobbi in pasta pane (a base di acqua, sale e farina). Per le luci scegliete quelle LED a risparmio energetico: consumano meno e durano più a lungo. Si possono realizzare alberi di Natale originali e creativi utilizzando materiali di recupero o acquistando le decorazioni nei negozi dell'usato, per dare nuova vita ad articoli ancora molto belli che possono far splendere il vostro albero di Natale. Questa è senza dubbio la soluzione più creativa e meno dannosa per l'ambiente.

Dopo le feste, se avete acquistato un albero vero, piantatelo in giardino, in un parco o nella casa di campagna di amici o parenti. Ma ricordatevi di verificare che si adatti al clima: l’abete rosso, che è la tipologia di pianta più utilizzata a questo scopo, è tipica della zona alpina e non sopporta il clima mediterraneo. Se proprio non avete modo di ripiantare l’albero, un’altra opportunità è quella del compostaggio. In alcune città esiste un vero e proprio servizio di ritiro a domicilio o centri di raccolta comunali senza alcun costo. Inoltre, se l’albero si è seccato durante il periodo delle feste potete anche tagliarlo e usarlo come legna da ardere per il camino (così abbassate pure il riscaldamento). I rami più piccoli potrebbero andare nella compostiera domestica o consegnati al servizio di raccolta comune degli sfasci di potature. Piccoli gesti per te, grandi gesti per l'ambiente!


I contenuti correlati che potrebbero interessarti

A Natale regala un oggetto usato da collezione
Giovedì 13 Dicembre 2018
Vintage Fashion: cosa torna di moda questo autunno?
Giovedì 24 Ottobre 2019
Festa della mamma: i regali più belli arrivano dal passato
Giovedì 09 Maggio 2019