Oli essenziali: proprietà e usi
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Oli essenziali: proprietà e usi
Martedì 24 Marzo 2015
Polly Merc

Gli oli essenziali sono un importante alleato per la salute psicofisica di una persona, l'uso di questi oli per la cura della persona prende il nome di "Aromaterapia": essendo volatili, arrivano, attraverso l'olfatto al sistema limbico, che è la sede delle nostre emozioni. Oltre ad usare il classico diffusore per le essenze, gli oli essenziali, possono venire utilizzati anche per i massaggi o diluiti nell'acqua durante un bagno.

Per non alterare le loro qualità vanno conservati lontano dalla luce, dal calore e dall'ossigeno, si consiglia quindi di non aprirli troppo spesso, perché ogni volta che vengono a contatto con l'aria il loro potere diminuisce.

Alcuni accorgimenti per il loro utilizzo:

1. Gli oli essenziali non sono sono idrosolubili, vanno quindi diluiti in una crema o un latte per il corpo prima di utilizzarli,
2. Evitare l'esposizione al sole dopo aver usato un olio essenziale: potrebbe scatenare reazioni allergiche,
3. Evitare il contatto con gli occhi o con altre zone delicate del corpo, in caso di contatto pulire la zona con un olio vegetale.
4. Non inserire nelle orecchie,
5. In ogni caso provate sempre con una goccia all'interno del braccio per testarne la tolleranza, soprattutto se si pensa di usarli con i bambini o se avete la pelle particolarmente sensibile.
6. Nei bambini piccoli (fino ai 3 anni) evitare timo e menta, e in ogni caso usateli solo esternamente e in dosi molto limitate, i più adatti ai piccoli sono Geraneo, lavanda e Tea tree.
7. Se soffrite di ipertensione evitate oli che innalzano la pressione sanguigna (rosmarino).


Alcuni consigli per l'utilizzo degli oli essenziali:

Massaggio: Ha un effetto rilassante e tonificante. Per tutto il corpo si diluiscono circa 8 gocce di olio essenziale in 2 cucchiai di crema o lette corpo.

Doccia: Versare 3-4 gocce su una spugna bagnata insieme a un detergente o al sapone.

Bagno: Si possono usare uno o più oli essenziali, le gocce totali non devono mai superare le 8-10. Come abbiamo già detto,  gli oli non sono idrosolubili, diluiteli prima in un po' di sapone liquido o latte per il corpo.

Inalazioni: inserire 3 gocce di olio in una bacinella piena di acqua bollente e inalare. Mettete un asciugamano sopra la testa per evitare di disperdere il calore.

Vaporizzazioni: 5-6 gocce di olio essenziale nei classici fornelletti con la candela.

Pediluvi e maniluvi: Immergete mani o piedi per 10/15 minuti) in un catino con acqua calda e 4-5 gocce di olio essenziale. Utili in caso di piedi stanchi, ipersudorazione, e micosi cutanee.

Gargarismi: 2-3 gocce in un bicchiere d'acqua sono utili in caso di gengiviti, afte, faringiti e ulcere alla bocca.

Ogni olio ha delle proprietà particolari, nei prossimi giorni vi parleremo dei principali e vi daremo dei consigli per il loro utilizzo.






I contenuti correlati che potrebbero interessarti

Ecco il corso per creare profumi naturali
Sabato 25 Giugno 2016
Creativity is contagious, Io non USO, RI-USO
Martedì 19 Novembre 2013
5 indispensabili ( e poco conosciuti) aiuti in cucina.
Venerdì 28 Novembre 2014