Glossario degli ingredienti cosmetici (terza parte)
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Glossario degli ingredienti cosmetici (terza parte)
Lunedì 15 Settembre 2014
Stefania D'Elia

Continua il nostro viaggio alla scoperta degli ingredienti cosmetici. Abbiamo giÓ parlato degli ingredienti cosmetici a base d'acqua, di aceto e acido citrico

Agar-agar

Una sostanza insapore che si ottiene dalle alghe marine. Si vende in polvere o in fiocchi.

Principali usi: se ingerita aiuta a combattere l'aciditÓ di stomaco ed Ŕ un blando lassativo. Viene utilizzata in cucina nella preparazione di creme e dessert.

Alcool denaturato

Altamente infiammabile e nocivo se ingerito, va riposto al sicuro in alto.

Principali usi: unito ad altri prodotti si usa per la pulizia della casa.

Alcool etilico

Liquido incolore e insapore. A seconda della diluizione con acqua si pu¨ trovare con una gradazione alcolica al 50%, 70% o 90%.

Principali usi: preparazione di liquori, profumi e lozioni per il corpo.

Alghe

Le alghe marine in commercio sono ricche di sostanze minerali.

Principali usi: aiutano a combattere la pelle grassa, si possono assumere sotto forma di compresse o condite come una normale verduta.

Aloe vera

E' una gelatina che si estrae dalle foglie di Aloe Vera, una pianta originaria del sud Africa.

Principali usi: si utilizza per la preparazione di creme cosmetiche, lenisce scottature ed escoriazioni.

Ammoniaca

Ha un caratteristico odore pungente, ha un azione detergente e sgrassante. Da evitare il contatto con gli occhi e la pelle.

Principali usi: detergente per la casa.

Per togliere macchie difficili dal tessuti diluirla al 50% con acqua e strofinare sulla macchia.

Elimina l'odore di muffa dai tessuti, ammorbidisce la lana e ne previene l'infeltrimento.

In lavatrice si usa per eliminare l'odore di muffa e umido fare un lavaggio a vuoto con mezza tazza di ammoniaca. Se la macchia Ŕ particolarmente difficile, preparare una soluzione con un terzo di acqua, un terzo di ammoniaca e un terzo di detersivo per i piatti, mettere in uno spruzzino e spruzzare sulla macchia. Aspettare qualche minuto e risciacquare.

Per gli strofinacci da cucina particolarmente sporchi o con cattivo odore, mettere in ammollo in un catino per un paio di ore con acqua e 4 cucchiai di ammoniaca. Poi lavare normalmente.

Un cucchiaino nell'acqua di lavaggio dei capi delicati ravviva i colori e funziona da ammorbidente.




I contenuti correlati che potrebbero interessarti

Creme fatte in casa: il gel all'aloe vera
Venerdì 27 Dicembre 2013
Glossario degli ingredienti cosmetici (quarta parte)
Martedì 16 Settembre 2014
Glossario degli ingredienti cosmetici (prima parte)
Giovedì 21 Agosto 2014