Frutta essiccata fatta in casa
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Frutta essiccata fatta in casa
Martedì 26 Agosto 2014
Stefania D'Elia

Abbiamo visto come conservare le erbe aromatiche. Ma le spezie non sono l’unica cosa che è possibile essiccare in vista della stagione fredda. Il sapore di frutta e verdura viene esaltato dall’essiccazione e i frutti dell'estate potranno essere validi alleati in diverse ricette o rappresenteranno un sano spuntino per tutta la famiglia.

Già nell’antichità si usava essiccare gli alimenti, un tempo era l’unico modo per conservarli per diversi mesi, noi possiamo imparare dalle nostre nonne a d avere a disposizione tutto l’anno i prodotti dell’orto senza utilizzare conservanti dannosi per la salute.

I prodotti essiccati si conservano in contenitori ermetici in un luogo fresco e asciutto, meglio se al buio se i vasi sono trasparenti.

Frutta e verdura con la polpa si possono reidratare mettendole a bagno in acqua fredda per un’intera notte.

Frutta.

Sono molti i frutti ideali per l’essiccazione: mele, pere, pesche, uva, albicocche..., sono tutti perfetti a patto che siano maturi, in buono stato e di ottima qualità.

In un posto fresco e asciutto si conserveranno per diversi mesi, la frutta essiccata ben conservata è elastica, morbida al tatto e non presenta tracce di umidità o muffa.

Anelli di mela

Ingredienti

Bisogna pelare le mele, privarle del torsolo, tagliarle ar anelli e metterle in una bacinella piena di acqua salata per non farle annerire.

Tagliare le canne di bambù in modo che siano della lunghezza giusta per stare appese alla griglia del forno.

Asciugare le fette di mela con uno strofinaccio infilarle nella canna di bambù e sistemarle nel forno a 120 gr per 4-6 ore con lo sportello un po’ aperto, in modo che non si formi condensa all’interno.

Albicocche pesche e prugne

Ricordatevi che la frutta con il nocciolo una volta essiccata di riduce notevolmente.

Come prima cosa lavate la frutta, le prugne si lasciano intere mentre le albicocche e le pesche si tagliano a metà per togliere il nocciolo. Stendete un canovaccio sulla griglia del forno e sistemate sopra la frutta con la parte tagliata rivolta verso l’alto, cuocete per 4-6 ore a 120° e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

Pere

La varietà migliore per l’essiccazione è la Williams.

Ingredienti

Si mette l’acqua con l’aceto in una bacinella, intanto si pelano le pere si toglie il torsolo, si divide in quarti e si mette nella bacinella insieme all’acqua e aceto.

Si asciugano e si procede come per l’essiccazione di pesche, albicocche e prugne.




I contenuti correlati che potrebbero interessarti

Macchie difficili: come eliminarle (prima parte)
Mercoledì 20 Agosto 2014
Centrifughe: 8 motivi per cui fanno bene
Venerdì 21 Agosto 2015
Fiori Frutta Qualità, a Savona la mostra dedicata al verde
Venerdì 12 Settembre 2014