Vestiti: fate posto al nuovo liberandovi del vecchio!
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Vestiti: fate posto al nuovo liberandovi del vecchio!
Domenica 05 Gennaio 2014
Stefania D'Elia

Avete presente "Sepolti in casa"? Ecco, non è che io sia esattamente a quei livelli... ma quasi. Non ho problemi a buttare/regalare/vendere le cose che non uso più. Trovo solo complicato trovare cose che non mi servono: insomma mi proietto nel futuro, e chi lo dice che quel maglione logoro e terribilmente fuori moda ma tanto tanto caldo un giorno non torni ad essere utile? Mettiamo che devo passare una nottata in un bosco, sarebbe perfetto!Insomma avete capito il genere.

Poi arrivano dei momenti in cui, sfinita delle pressioni del marito (viviamo in un appartamento grande come la casa di Barbie, e non con le dovute proporzioni, letteralmente) decido di mettere in ordine. In quei momenti vengo colta da una frenesia compulsiva: mi libero di tutto.

L’altro giorno, stufa si spostare da una parta all'altra dell'armadio 2 giacconi che non mettevo da un paio di anni mando un messaggio alla mia vicina, la prima che mi è venuta in mente con una taglia simile alla mia e le ho chiesto “ho 2 giacche che non uso ma sono tenute bene, le vuoi?” Mi risponde quasi immediatamente “io ne ho grazie, ma se non le usi stiamo preparando una spedizione per la Siria, delle giacche farebbero comodo perché li fa davvero freddo”.

Mi sono sentita un po’ in colpa per non averci pensato subito, in fondo lei è siriana e quello che sta succedendo nel suo paese le pesa come un fardello. Ho aperto l’armadio e, senza pensarci, ho preparato il mio borsone per la Siria: giacche, maglioni, pantaloni, coperte... tutte quelle cose che stanziavano in casa in attesa di un'occupazione. In 10 minuti ho liberato 3 armadi (il mio e quelli dei bambini) da tutte le cose superflue. E' stato piacevole, quasi catartico: riuscire a liberarsi del superfluo da una bella sensazione e in più la consapevolezza di essere stata d'aiuto a qualcuno mi fa sentire decisamente bene.

Siamo talmente abituati al “di più” che facciamo fatica a renderci conto di quello che non ci serve: è cominciato l’anno nuovo, perché non fare un po’ di ordine delle nostre case? Scommetto che anche voi tenete nascosti da qualche parte quei vestiti che non avete il coraggio di dare via perché magari un giorno serviranno. Pensate che a qualcuno potrebbero servire oggi, fate un respiro profondo e affrontate il vostro guardaroba: vi sentirete immediatamente più leggeri!

Conosco le obiezioni: ma non sono sicuro a che arrivino a destinazione. Ci sono tante, tante associazioni e anche privati che lavorano sul territorio. Trovate l’associazione che fa per voi, informatevi, ascoltate la vostra “pelle” (se l’ascoltate difficilmente vi tradisce), fate posto al nuovo e godetevi il vostro nuovo io più leggero!




I contenuti correlati che potrebbero interessarti

Porta cellulare - Ricicliamo i vecchi jeans
Mercoledì 23 Aprile 2014
Pesce ferma libri - Ricicliamo i vecchi jeans
Venerdì 28 Marzo 2014
Sacchetto per le scarpe - Ricicliamo i vecchi jeans
Mercoledì 02 Aprile 2014