Usato come nuovo, a Mercatopoli si può!
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Usato come nuovo, a Mercatopoli si può!
Giovedì 11 Aprile 2013

mercatino usatoNel precedente post vi parlavo di un difettuccio strutturale dei tradizionali mercatini delle pulci che Claudio Baglioni dipinge egregiamente nel brano Porta Portese: “Sì, vabbè che è roba usata…”

L’acquisto di un oggetto di seconda mano può offrire di più.

Intendiamoci: non sto affatto dicendo che a Porta Portese et simili sia matematico trovare merce di scarso valore o beccare una sòla (per i residenti fuori dal Grande Raccordo Anulare: fare in modo che il commerciante si approfitti della nostra faciloneria negli acquisti) né che gli oggetti siano tutti da buttare via. Però, in via generale, gli articoli si presentano come una miscellanea di cose che con un minimo di cura risulterebbero decisamente più appetibili. Anche l’oggetto seminuovo, se è coperto di polvere oppure viene gettato alla rinfusa in mezzo a tanti altri più malandati, può apparire vecchio. La scarsa attenzione di alcuni venditori dei mercatini tradizionali alle condizioni del prodotto demotiva anche i più propensi all’acquisto di merce usata e genera un pregiudizio difficile da smantellare.

La differenza sostanziale fra un mercatino delle pulci e un moderno mercato dell’usato è la qualità della merce esposta: alcuni oggetti sono praticamente nuovi, altri presentano al massimo piccole falle sempre ben evidenziate dal negoziante con dei cartellini esplicativi. Questo consente all’acquirente di valutare la possibilità, con piccoli accorgimenti, di rimediare a piccole imperfezioni con pochissima spesa e un briciolo di inventiva. Per gli appassionati di decoupage, i maghi dell’ago e filo e gli appassionati di crafting (cioè quelli che, con la sola imposizione delle loro magiche mani, un po’ di colla a caldo, una leccata di smalto colorato e/o uno scampolo di stoffa, ti trasformano un mobiletto sbilenco in un commovente capolavoro di alto artigianato) questi mercati dell’usato equivalgono al Paese della Cuccagna.

Ma gli altri? Quelli che si ustionano con la pistola della colla a caldo persino quando dimenticano di inserire la spina nella presa della corrente? Quelli che sudano freddo al pensiero di riattaccare un bottone? Come possono sperare di fare un ottimo affare con l’usato se poi non sono in grado di rimediare a qualche sua imperfezione?

mercatino usato

Per loro c’è Mercatopoli dove i gestori, in particolar modo per l'abbigliamento, pongono grande attenzione alla selezione della merce per garantire la vendita di un capo "come nuovo". Il livello è perciò altissimo e assicura all’acquirente un’ottima qualità, senza l’ombra di falle o piccoli difetti.

Quindi ciò che caratterizza un ottimo negozio dell’usato non è solo la cura degli allestimenti, l’ordine e la pulizia. L’autentico plusvalore è la trasparenza dell’acquisto. Volete acquistare/vendere oggetti in ottime condizioni e non sapete come fare? Questo link vi spiega tutto, basta cliccare qui: come funziona.

Semplice, vero? Come riattaccare un bottone. A patto che si sappia come fare…


I contenuti correlati che potrebbero interessarti

A Mercatopoli Bernareggio si Pesca lo sconto!
Lunedì 24 Maggio 2010
Mercatopoli Segrate sull'Eco di Milano!
Giovedì 16 Luglio 2009
Mercatopoli Rubano in tv!
Lunedì 14 Settembre 2009