L'erbavoglio: riconoscere le erbe commestibili
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
L'erbavoglio: riconoscere le erbe commestibili
Martedì 26 Marzo 2013
Camilla Biagini

Crediamo di conoscere la natura e invece spesso la conosciamo in modo superficiale. Sono in pochi ad esempio a conoscere le erbe selvatiche commestibili che potrebbero aiutarci in cucina, erbe di cui spesso non conosciamo neanche il nome.

Riscoprirle potrebbe essere un modo per conoscere la natura, per rimetterci in connessione con le nostre origini e con gli stili di vita del passato, per imparare a realizzare anche un orto cittadino ricco di verde.

Iscrivetevi allora a una delle uscite domenicali "L'erbavoglio" che vi insegneranno a riconoscere e raccogliere le migliori erbe selvatiche del territorio dell'Oltrepò Pavese, un territorio ricco di questa vegetazione. Scoprirete anche come utilizzarle al meglio in cucina.

Le uscite domenicali avranno luogo il 14, il 21 e il 28 aprile 2013. Il ritrovo è alle ore 14.30 presso l'Agriturismo Chiericoni situato a Rivanazzano Terme (PV). Da qui partirà una passeggiata di circa due ore nel verde della zona, rilassante, a contatto con la natura e alla scoperta di queste erbe. Gli esperti naturalisti ve le indicheranno e vi offriranno una spiegazione dettagliata sia delle loro caratteristiche che del modo di raccoglierle.

Una volta tornati all'agriturismo avrete la possibilità di prendere parte a un aperi-cena. Potrete gustare piatti tipici del territorio realizzati sfruttando anche le erbe selvatiche che avete imparato a riconoscere, piatti che alla fine vi verranno spiegati nel dettaglio dallo chef. I partecipanti riceveranno in dono un prezioso ricettario. L'evento si concluderà verso le ore 18.30.

Per la partecipazione è richiesta la prenotazione che deve essere effettuata almeno due giorni prima dell'evento al numero di telefono 349-5567762 oppure all'indirizzo di posta elettronica andrealafiura@gmail.com. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito interne dell'associazione culturale organizzatrice Calyx.