Alimentazione estiva: sana e sostenibile!
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Alimentazione estiva: sana e sostenibile!
Martedì 14 Agosto 2012
Elisa Artuso

alimentazione estivaMangiare sostenibile in estate è più facile che in inverno: la quantità di ortaggi e frutta disponibili è grande, è più facile mantenere un orto, anche sul balcone, o ricevere verdura o frutta da chi ne ha in eccedenza.

Diamo quindi per scontato che la cosa più opportuna, in estate, sia mangiare moltissimi ortaggi e frutta (quest’ultima con più moderazione per l’alto contenuto di zuccheri).

Gli esperti dicono che a ogni pasto dovremmo consumare sia verdura cruda che cotta, in quantità generose. Attenzione: la verdura va sempre cotta poco (e in estate non sarà difficile spegnere prima il fuoco del fornello), in modo che rimanga croccante e che il suo colore sia valorizzato. Se cuciniamo troppo le verdure perdono molti sali minerali e vitamine e si vanifica il loro valore nutrizionale.

Altri alimenti sani e a basso impatto ambientale sono i legumi, buoni anche freddi, come contorno o da mettere nelle insalate: ceci, fave, piselli, borlotti, cannellini, azuki. Ce ne sono di molti tipi e arricchiscono i nostri piatti, diventando ancora più proteici se consumati assieme ai cereali. In estate sono buonissimi in crema. La crema di legumi piace a tutti, grandi e bambini, e va consumata con pane, pita o anche a mo' di pinzimonio, con verdura di stagione. Si chiama hummus e si prepara in pochi minuti, frullando legumi già cotti, tahin (crema di sesamo), una punta d’aglio, olio, sale e un po’ d’acqua per renderla più morbida.

In alternativa alla carne, che in estate è piuttosto pesante, possiamo preparare dei secondi vegetali alternativi, preparando portate fatte con tofu, seitan, tempeh. Si trovano facilmente nei negozi di alimentazione naturale e richiedono tempi di cottura brevissimi, sono facilmente digeribili e adatti a tutte le età.

alimentazione estiva

In estate poi dobbiamo consumare molti liquidi. Il migliore, il più sano e sostenibile è… l’acqua, meglio se di rubinetto. Per essere veramente green possiamo procurarci una borraccia, da riempire ogni volta che usciamo, magari con un paio di cubetti di ghiaccio per mantenere l’acqua più fresca.

In alternativa all’acqua, possiamo preparare degli infusi di erbe, in particolare con menta, che essendo una pianta selvatica molto resistente è facile da trovare anche nel giardino di casa o si può coltivare sul balcone. Mettendo in infusione qualche foglia di menta (o di altre piante) in acqua bollente si ottiene un ottimo infuso da consumare freddo o a temperatura ambiente…. A dire il vero la menta è ottima anche per preparare il moijto, ugualmente rinfrescante e refrigerante, da consumare con moderazione di sera e in compagnia: ci farà dimenticare il gran caldo della giornata!