Porzioni di infinito
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Porzioni di infinito
Martedì 17 Gennaio 2012
Camilla Biagini

L'arte è lo specchio del nostro tempo, uno specchio attraverso il quale possiamo comprendere in modo più approfondito il mondo in cui viviamo, la società e alcuni dei più importanti e scottanti temi di attualità.

Sembra impossibile, ma è effettivamente così, perché gli artisti esprimono se stessi e il mondo in modo che noi possiamo comprendere la direzione che il nostro pianeta sta prendendo.

Con il passare degli anni si è data sempre maggiore attenzione ai problemi ambientali. Il pianeta in cui viviamo è in costante pericolo a causa dell'inquinamento. Tra i temi di maggiore attualità troviamo l'inquinamento, i rifiuti, il loro smaltimento, il riciclo e il riutilizzo, tutti temi che l'arte contemporanea ha deciso di fare propri.

Ecco allora che attraverso l'arte possiamo rendere migliore la nostra coscienza green, possiamo capire i drammi che affliggono il nostro pianeta e la semplicità con cui potremmo dare una mano per renderlo un posto migliore.

Sulla base di queste considerazioni è stata organizzata una mostra dal titolo "Porzioni di infinito" presso SBLU_spazioalbello di Milano in via Antonio Cecchi 8. La mostra vedrà l'esposizione delle opere di Chiò, Mauro Piccinelli e Serena Rossi e sarà visitabile dal 31 gennaio 2012 al 13 febbraio 2012. Le opere di Chiò sono realizzate con carta prodotta recuperando materiali destinati al macero, le opere di Mauro Piccinelli con frammenti di carta strappati da riviste, giornali e pubblicità in seguito riciclati e poi posati su superfici anch'esse di recupero ed infine le opere di Serena Rossi con carta riciclata e rimodellata in forma tridimensionale.

Una mostra per tutti coloro che vogliono dare un nuovo slancio alla loro coscienza green e che vogliono quanto sia importante il recupero dei materiali, che possono essere utilizzati per i più svariati scopi.