Alessandro Perrone e Mercatopoli Figino Serenza!
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Alessandro Perrone e Mercatopoli Figino Serenza!
Lunedì 12 Dicembre 2011
Elisa Artuso

alessandro perroneFigino Serenza è un piccolo comune in provincia di Como, dove Alessandro Perrone, un ragazzo di venticinque anni, appassionato di manga e di videogiochi, un anno fa ha deciso di intraprendere con la sua famiglia l’avventura di aprire e gestire un punto vendita Mercatopoli.

Eravamo già clienti di Mercatopoli – ci ha detto Alessandro - e grazie ai negozi dell’usato io e la mia famiglia abbiamo arredato la nostra casa con grande soddisfazione. Questo ci ha permesso di entrare con facilità nel sistema Mercatopoli: ci sentivamo a nostro agio nella gestione di un negozio dell’usato e ora siamo diventati davvero esperti”.

Mercatopoli Figino Serenza è gestito da Alessandro in collaborazione con la sua famiglia, interamente impegnata nell’attività.

“Essere parte di un network per noi è un punto di forza notevole – continua Alessandro - l’insegna Mercatopoli è molto conosciuta e a livello di immagine questo aiuta moltissimo a entrare nel mercato e ad essere subito riconosciuti. Inoltre, da parte del gruppo, c’è un’assistenza e una preparazione che permettono di aprire e gestire il negozio con maggiori sicurezze. Insomma c’è un grande sostegno, anche psicologico! Infine, l’aspetto pubblicitario, fulcro importante della nostra attività, è gestito in modo vantaggioso per tutti i punti vendita.

I negozi Mercatopoli, come quello di Figino Serenza, sono molto innovativi e allo stesso tempo puntano sul valore della tradizione: in passato era naturale passarsi le cose tra amici e parenti e non buttare nulla. Tutti sapevano riadattare, ricreare con astuzia e creatività da oggetti che sembravano non avere più valore.

mercatopoli figino serenza

Alessandro ci ha raccontato un aneddoto molto significativo in questo senso: nel negozio Mercatopoli che gestisce ha venduto un giocattolo utilizzato da lui quando era bambino e poi dai suoi nipoti: ora quel gioco è nelle mani di un altro bimbo. Che senso avrebbe avuto buttarlo via solo perché un po’ datato? È stato acquistato a buon prezzo e ora ha una nuova vita perché è utilizzato da qualcun altro!

“È incredibile – dice ancora Alessandro - come si instaurino persino rapporti di amicizia con alcuni clienti: questa è una delle più grandi soddisfazioni che mi dà questo lavoro, accanto al piacere di vendere oggetti incredibili o molto particolari. Ormai non mi stupisco più di nulla!”

Alessandro, come titolare di Mercatopoli Figino Serenza, sostiene che il settore dell’usato avrà un ottimo futuro, sia per la crisi che ci costringe ad essere attenti ai costi, sia per una cultura del riuso che fortunatamente è sempre più diffusa: le persone, rispetto a qualche anno fa, sono più consapevoli del valore delle cose e, oltre a cercare acquisti a buoni prezzi, si impegnano a vendere oggetti inutilizzati tramite i negozi Mercatopoli. È questa la giusta strada per un rinnovato modo di consumare, che riempie di valore il nostro impegno.

“Siamo molto soddisfatti dell’andamento di Mercatopoli Figino Serenza, e siamo certi che miglioreremo sempre i più”.



Andate a trovare Alessandro e scoprite Mercatopoli Figino Serenza!



e