Packaging: da rifiuto a risorsa!
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Packaging: da rifiuto a risorsa!
Lunedì 17 Ottobre 2011
Silvia Dal Corso

packagingLa raccolta differenziata ci mette sotto gli occhi la serie di contenitori utilizzati per i nostri alimenti: bottiglie dei succhi di frutta, bottiglie in plastica dell'acqua, vasetti dello yogurt, bottiglie del latte e tutta una serie di materiali derivanti dalle confezioni con cui portiamo a casa dal supermercato i nostri cibi e le bevande.

Solo in questo modo ci accorgiamo davvero di quanto packaging ci sia nei prodotti di cui facciamo uso quotidianamente e di conseguenza sorgono due domande importanti: quanto ci costa tutto questo materiale che poi viene immediatamente buttato via? Quanti scarti inutili si producono in questo modo, con conseguente necessità di smaltimento?

In effetti questi sono due grandi problemi che attanagliano la società moderna e che un passo alla volta alcune aziende si stanno impegnando a risolvere. La grande quantità di materiali utilizzati per l’imballaggio costano cifre importanti e diventano rifiuti in brevissimo tempo, perché il loro scopo è solo portare a casa il prodotto integro. Nel tempo, inoltre, la quantità di imballaggio è diventata sempre maggiore, fino a diventare un fastidio perfino per gli acquirenti, che a volte si trovano in difficoltà ad aprire i pacchetti e a smaltire i materiali di scarto.

Pian piano, però, questi materiali si stanno trasformando da scarti in risorsa, perché alcuni possiedono delle forme accattivanti, oggi sicuramente molto più di un tempo. Le bottiglie e i contenitori assumono sembianze che li fanno sembrare appena usciti da una rivista di design, alcuni così gradevoli che gettarle sembra un vero e proprio spreco. La stessa sensazione viene anche da bottiglie di vetro che possiamo riutilizzare come caraffe per l'acqua o per il vino.

Un modo per riutilizzare tutti questi contenitori rendendoli molto più moderni e adatti alle nostre abitazioni c 'è: usare la propria creatività e fantasia per dar loro nuova veste e farli diventare oggetti utili nella vita quotidiana o per trasformarli in qualcosa di diverso che diventi un elemento decorativo originale per la casa o per l’ufficio.

packaging

Un esempio è prendere le bottiglie in vetro e decorare la loro superficie esterna con un apposito smalto laccato. Bastano dei segni, dei tratti geometrici, dei cerchi o dei puntini che vadano a coprire buona parte della superficie con un colore in contrasto come il rosso o il nero, se volete realizzare complementi d’arredo psichedelici degni dei migliori anni 60 e 70, oppure scegliete una tonalità simile al bianco come il panna o l'avorio se volete ottenere dei complementi di arredo più semplici ed eleganti.

Questo è solo un esempio per creare degli oggetti utili e belli partendo da materiali che altrimenti sarebbero scarti. Ecco che si risparmia molto su ciò di cui si ha bisogno, si crea qualcosa di originale e si evita di creare rifiuti inutili.

Anche con le materie plastiche come le bottiglie e i vasetti si può dar origine a oggetti utili e originali.

La raccolta differenziata diventa così un sistema utile sia per l’ambiente che per noi: una fonte di risparmio e di oggetti utili.

Se tutti adottiamo questo sistema il mondo sarà molto più pulito e il portafogli più gonfio!