AndromedA: ecoartista per Mercatopoli!
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
AndromedA: ecoartista per Mercatopoli!
Giovedì 13 Ottobre 2011
Silvia Dal Corso

andromedaL’ecoarte sta diventando un must, è una forma d’arte che incarna a pieno le esigenze del nostro tempo coniugandole con le migliori espressioni della società e dei singoli individui, spronando le persone a scegliere uno stile di vita più green.

In una realtà in cui lo spreco e il consumismo stava diventando l’asse portante, l’ecoarte si è inserita dapprima con cautela per poi diventare, anno dopo anno, una delle espressioni artistiche più tipiche e apprezzate.

Questo perché noi stessi abbiamo imparato che gli oggetti presenti in casa e non più utilizzati possono divenire una risorsa importante non solo per essere riutilizzati, ma anche per trasformarsi in qualcosa di diverso, unico, una creazione della fantasia e dell’estro del momento che riesce a dare nuova forma e personalità a qualcosa che il consumismo ci spingeva a eliminare.

Perfino i materiali di scarto diventano una delle risorse primarie a cui gli ecoartisti attingono per le loro creazioni: legno, plastica, metalli che altrimenti finirebbero smaltiti si rivestono di nuove potenzialità e si trasformano in oggetti di grande attrazione estetica per personalizzare a basso costo le proprie abitazioni.

Un’ecoartista che ci ha contattato è AndromedA, ricercatrice instancabile che predilige materiali riciclati ed ecologicamente sostenibili. Oggetti in disuso del passato e del presente che vengono reinterpretati mediante un processo di de-costruzione significante. La tecnica madre utilizzata, nonostante le sperimentazioni, risale all’antica tradizione della sartoria.

andromeda

AndromedA, ispirandosi al movimento ottocentesco dell’Art & Craft, attraverso le sue creazioni compie una silenziosa reazione contro la qualità scadente dei materiali contemporanei, la pochezza delle forme, il caotico assemblaggio di stili. Si tratta di un grido di protesta contro la serialità della globalizzazione industrializzata.

AndromedA lavora materiali poveri e vintage: pelli, bottoni, stoffe, lane, vetri, legni. Ama sperimentare materie, forme e colori, nel rispetto dell’ambiente, pensati e realizzati per dare la possibilità a chi li indossa di costruire un corpo simbolico in grado di comunicare emozioni, sensazioni e pensieri.

Con il cambiamento dei tempi e con le conseguenze di una crisi economica che è diventata anche una crisi di valori, l’ecosostenibilità e l’attenzione verso l’ambiente sono diventati dei punti fermi per molte persone e si rispecchiano nella scelta di prodotti in linea con queste esigenze.

Essere ecoartisti significa creare a partire dai materiali di scarto, cosa che possono fare sia le persone che si dedicano all’arte come lavoro, sia chi lo sceglie come hobby e come sistema per creare qualcosa di unico e originale per arredare la propria abitazione o l’ufficio.

L’ecoartista AndromedA è una persona da cui prendere spunto per le proprie creazioni e le sue opere si possono anche acquistare.

Essere ecoartisti significa seguire uno stile di vita intelligente ed ecologico!