Giornata mondiale della natura selvaggia: accade il 3 marzo
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI

Giornata mondiale della natura selvaggia: accade il 3 marzo

Lunedì 01 Marzo 2021
Eleonora Truzzi

L’ambiente e i suoi abitanti sono sempre più minacciati dalla produzione e dallo stile di vita consumistico dell’uomo. La vita nelle città ha negato a milioni di persone la possibilità di meravigliarsi di fronte a un animale che vive immerso nel suo habitat, alla bellezza di un esemplare libero e non costretto da sbarre o catene, alla perfezione della nascita e della morte che nel regno animale vengono vissute con l’intensità di un rituale. L’essere umano si è progressivamente allontanato dalla natura fino a renderla un’entità separata. In realtà, l’uomo fa parte della natura, è natura. A ricordarcelo è la Giornata mondiale della natura selvaggia che si celebra il 3 marzo.

giornata-mondiale-della-natura-selvaggia-2021

Com’è nata la Giornata mondiale della natura selvaggia

La giornata del 3 marzo è stata scelta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite perché in quel giorno del 1973 ha siglato la Convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e fauna selvatiche minacciate dall’estinzione. Il 20 dicembre 2013 le Nazioni Unite hanno dato vita al World Wildlife Day, la Giornata mondiale della natura selvaggia.

Non sono in molti a esserne consapevoli, ma in questo preciso istante stiamo attraversando la sesta estinzione di massa. Il tasso con cui si stanno estinguendo tantissime specie oggi è cento volte più alto del normale. In poche generazioni molti degli animali che oggi vediamo non ci saranno più, se non decidiamo di fare qualcosa per bloccare questa catastrofe.

L’obiettivo delle Nazioni Unite è di sensibilizzare le masse contro il bracconaggio, la commercializzazione illegale di animali, parti di essi e piante, e di aumentare la consapevolezza verso i cambiamenti climatici che stanno esasperando la natura.

Il tema del World Wildlife Day nel 2021

Ogni anno il tema del World Wildlife Day varia. Quest’anno l’attenzione sarà puntata su “Foreste e mezzi di sussistenza: sostegno delle persone e del pianeta”.

Le foreste non sono solamente l’habitat delle specie animali, ma sono anche l’unico mezzo di sostentamento di numerose popolazioni che sono destinate a estinguersi con il disboscamento. Secondo quanto attestato dalle Nazioni Unite, sono tra i 200 e i 350 milioni le persone che vivono in prossimità di aree boschive e che traggono da queste gli strumenti per vivere come il cibo, i rimedi naturali e il riparo.

Le popolazioni indigene sono sempre meno, ma si stima che quelle ancora viventi abitino circa il 28% del territorio mondiale. Una percentuale abbastanza ampia, che tuttavia è destinata a diminuire con la continua ingerenza dell’uomo cittadino.

Le foreste hanno quindi un ruolo centrale nella sopravvivenza di animali e umani, e la lotta per la loro protezione è in linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. In particolare:

Quest’anno la Giornata mondiale della natura selvaggia vuole celebrare le foreste come mezzi di sussistenza e promuovere strumenti di gestione della fauna selvatica che permettano di conservare le specie e rallentarne l’estinzione. Il 3 marzo 2021 le Nazioni Unite organizzeranno il proprio evento annuale in versione digitale, a causa del periodo pandemico in corso.

Proteggi anche tu la natura con piccoli gesti quotidiani

Non sono solo gli scienziati, i biologi, i ricercatori e i volontari ad avere in mano gli strumenti per contribuire alla salvaguardia della natura. Con piccoli gesti quotidiani anche tu puoi fare la differenza. Introduci nella tua routine azioni sostenibili come evitare lo spreco di acqua e di luce, limitare la produzione di rifiuti, spostarti con mezzi poco inquinanti. Inoltre, attraverso l’acquisto e la vendita di prodotti second hand contribuisci al modello di economia circolare. Quest’ultimo limita le emissioni di CO2 nell’atmosfera derivanti dalla creazione di prodotti nuovi e contiene gli sprechi. Cerca il negozio Mercatopoli più vicino a te in cui puoi vendere e acquistare oggetti di seconda mano. Entra anche tu all’interno di un mondo più green.