Mostra fotografica: Materia - Design Andata e Ritorno
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Mostra fotografica: Materia - Design Andata e Ritorno
Lunedì 11 Luglio 2011
Camilla Biagini

L'arte è uno dei mezzi di comunicazione più potenti che l'uomo possiede. Attraverso l'arte infatti è possibile inviare messaggi chiari e forti, entrare nell'animo delle persone e sensibilizzarle su temi di grande importanza per la nostra stessa vita.

Ecco allora che il Consorzio Italiano di Recupero e Riciclaggio degli Elettrodomestici Ecodom ha deciso di sfruttare proprio il linguaggio artistico, nello specifico il linguaggio della fotografia, per parlare dei diversi materiali e del loro riciclaggio.

Ecodom ha organizzato la mostra fotografica Materia - Design Andata e Ritorno che racchiude numerosi scatti del fotografo industriale e professionale Mario Guerra. Gli scatti fotografici di Mario Guerra sono una vera e propria storia della materia. Grazie al suo sguardo sul mondo abbiamo la possibilità di osservare da vicino la materia allo stato grezzo che ancora non è stata lavorata né sfruttata dal'uomo, per poi addentrarci nella sua lavorazione e nella produzione di innovativi elettrodomestici.

Ma il ciclo della materia ovviamente non si ferma solo alla produzione ed ecco allora che Mario Guerra ci accompagna anche alla scoperta di cosa accade quando questi prodotti vengono gettati via e in seguito riciclati.

Le immagini di Mario Guerra ci aiutano a comprendere il viaggio che la materia deve intraprendere per poterci offrire tutte le comodità di cui abbiamo bisogno, un viaggio che deve iniziare di nuovo grazie alle nostre capacità di smaltire i rifiuti.

Un messaggio chiaro quindi quello che questa mostra ci vuole inviare, l'importanza di un corretto smaltimento dei rifiuti e di una cultura della sostenibilità sempre più intensa.

È possibile visitare la mostra a Milano in Via Vittorio Emanuele fino al 17 luglio 2001. La mostra si sposterà poi ad Ancona in Corso Giuseppe Garibaldi dal 17 al 24 settembre 2011 e infine a Roma nella Galleria della Biblioteca Angelica dal 15 al 22 novembre 2011.