Anna Francesca: bigiotteria da bottiglie di plastica
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Anna Francesca: bigiotteria da bottiglie di plastica
Giovedì 14 Luglio 2011
Silvia Dal Corso

anna francesca ScarpinoUn tempo crearsi da soli la bigiotteria, gli accessori e i complementi d’arredo per la casa era abitudine comune e un comportamento intelligente e sensato, mirato al risparmio, al riuso di prodotti già presenti in casa che venivano reinventati e alla creazione di qualcosa di personale e unico.

Poi la vita frenetica e impegnativa degli anni successivi ha portato un netto cambiamento. Quasi più nessuno “perdeva tempo” a fare da sé ciò di cui aveva bisogno e preferiva comprarlo già pronto e fatto, con l’idea che anche spendere un po’ di più era compensato dal tempo risparmiato.

In questo modo, però, la sana abitudine di tenere da parte i materiali di scarto per poi usarli nella creazione di qualcosa di nuovo si è persa. Pensiamo alla classica scatola da scarpe che un tempo si teneva da parte per essere rivestita di carta regalo usata e diventare un portalettere, un porta penne o simili.

Alle bambine si insegnava come riusare quasi ogni oggetto presente in casa, così da non sprecare niente e ottimizzare le spese. Nell’ultimo periodo queste operazioni stanno ricominciando a essere praticate grazie agli ecoartisi, persone che prendono i materiali di scarto e ne fanno qualcosa di diverso, originale e piacevole.

Anna Francesca Scarpino, in arte Franna, ci ha contattato per raccontarci la sua esperienza di ecoartista.

Diplomata all’istituto d’arte e laureata in educazione ambientale, Anna Francesca lavora come educatrice ambientale in Legambiente, progettando e realizzando attività didattiche incentrate sulle tematiche della sana alimentazione, dello sviluppo sostenibile e attività di manipolazione con materiali di recupero.

anna francesca scarpino

La sua filosofia di vita è « Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma» e proprio per questo dedica gran parte delle sue attività a manualità e creatività, condite da un forte sentimento di rispetto per l'ambiente.

Per questo, fantasia e riciclaggio rappresentano per lei due pratiche indivisibili. Riutilizzare, ripensare e dare nuova vita ai materiali di scarto, trasformandoli in oggetti, nuovi, unici e sostenibili, è un'idea originale, differente dalle proposte della grande distribuzione e ha una finalità nobile e una grande utilità sociale, in particolare per la salvaguardia dell'ambiente.

Per lei, imparare a riusare le cose, partendo dalle più semplici, è alla portata di tutti ed è importante per il pianeta e per il portafogli.

Da qui nasce la sua idea di creare accessori e gioielli partendo dall’uso dalle bottiglie di plastica vuote. Questo è collegato al pensiero che sul totale dei rifiuti prodotti mediamente da una famiglia il 75% è potenzialmente riutilizzabile e quindi gran parte di essi potrebbero trasformarsi in una vera e propria risorsa.

Per questo Anna Francesca ha fatto dei materiali di scarti la risorsa principale e la materia prima delle sue splendide creazioni.

Le opere di riuso creativo prodotte da Anna Francesca si possono vedere e comprare on-line, garantendosi dei pezzi originali e unici, con la consapevolezza che non sono stati prodotti in serie e che sono davvero ecosostenibili, oltre che decisamente belli!

Potete conoscere Anna Francesca attraverso il suo blog o sul sito di vendita.

L’ecoarte è a portata di tutti e ognuno di noi può scegliere di ritagliarsi un po’ di tempo e darsi alla creazione dei propri prodotti!