I sistemi del riuso: i consigli di Mercatopoli
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
I sistemi del riuso: i consigli di Mercatopoli
Lunedì 28 Marzo 2011
Silvia Dal Corso

riusoUna riflessione sulle questioni ambientali e sui metodi per salvaguardare l’ambiente in questo periodo è più sentita che mai. Ognuno di noi può fare la sua parte attuando uno stile di vita più sostenibile e compatibile con il rispetto della natura.

Riusare, riciclare e ridurre sono le tre azioni guida per chi sceglie comportamenti davvero sostenibili. La vita di molti oggetti più può essere prolungata, oppure l’oggetto stesso si può trasformare in qualcosa di diverso e tornare utile al suo stesso proprietario.

Il riuso, assieme al riuso creativo, è un sistema fondamentale per evitare sprechi inutili e per far quadrare meglio l’economia domestica.

A scegliere il riuso sono ormai tantissime persone in tutto il mondo, a partire dai paesi leader nelle innovazioni: Stati Uniti, Inghilterra ed Europa del nord. Anche in Italia iniziamo a sentire gli influssi dei nuovi stili di vita green provenienti dai paesi anglosassoni e il proliferare di negozi dell’usato sta spingendo le persone a superare l’obsoleta diffidenza verso questi luoghi e a iniziare a curiosare e fare acquisti.

A frequentare i negozi del riuso sono persone di ogni età e provenienza e la filosofia proposta contagia immediatamente i clienti, portandoli a parlane con parenti e amici.

La convenienza e la sostenibilità del settore si può sfruttare in molti modi:

- Scambi tra conoscenti: un sistema esistente da sempre per cui quello che a noi non serve più può essere utile a parenti e amici e si cede in cambio di qualcos’altro.

- Internet: uno strumento per vendere e acquistare prodotti usati, oppure per adottare il metodo dello scambio, perfino geolocalizzato. La rete offre parecchie opportunità, con l’unico punto negativo di non permettere una completa visione dell’oggetto, importante quando si tratta di prodotti di seconda mano.

- Solidarietà: quello di cui non abbiamo più bisogno e che non è in condizioni da essere scambiato o venduto si può devolvere in beneficienza ad associazioni che useranno questi prodotti per il riuso creativo o per aiutare le popolazioni disagiate.

- Swap party: feste dello scambio, inventate in Inghilterra e pensate per scambiare tra gruppi di amici o di persone che non si conoscono abbigliamento, accessori e oggetti vari, il tutto prestando attenzione ad uno scambio equo, per cui in base all’oggetto portato si può scegliere tra una serie di articoli dello stesso valore.

- Negozi dell’usato: il sistema più semplice per vendere ciò che non serve più e comprare ciò di cui si ha bisogno. Basta cercare il negozio Mercatopoli più vicino, lasciare gli oggetti in conto vendita, passare a ritirare il proprio rimborso al momento dell’avvenuta vendita e cercare in negozio altri articoli utili.

ecologia

Il riuso si può vivere in tutte le nostre abitudini quotidiane, adottando alcune accortezze: lasciare le vecchie riviste nelle sale d’attesa di dentista e medico, fare la spesa con borse riutilizzabili, prestare attenzione ad ogni oggetto che si intende buttare via, perché potrebbe rivelarsi ancora utile.

Il riuso inizia dalle semplici azioni quotidiane ed è un sistema per vivere in modo più ecologico ed economico, come propone il network Mercatopoli!