Linda Rossi: quando il decluttering diventa un lavoro
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Linda Rossi: come riordino la vostra casa
Lunedì 07 Marzo 2016
Annalisa Aloisi

nuove abitudini, professional organizerLa tua casa è un caos e non riesci mai a sistemare nulla? Quando ci metti mano impieghi ore a fare ordine e un minuto dopo è già tutto come prima? Niente paura. Chiama un Professional Organizer. Tra le nuove professioni questa è quella che mi incuriosisce di più.

Chi è il Professional Organizer? Cosa fa? Perché potrebbe esserti d’aiuto? L’ho chiesto a Linda Rossi, mamma, bancaria e organizzatrice professionista qualificata.

Mamma, lavoratrice e ora anche organizzatrice, praticamente una supereroina. Com’è nata la passione per il decluttering

Sono una mamma di 2 meravigliosi bimbi e da ormai 10 anni lavoro in banca. La mia grande passione però è il mondo dell'organizzazione. Ho cominciato qualche anno fa ad interessarmi all'argomento per rimettere in sesto la mia vita e la mia casa, dato che mi sentivo sopraffatta dal disordine e da giornate che filavano a ritmi estenuanti.

Ho iniziato il mio percorso con il decluttering, ossia liberandomi di tutti quegli oggetti, abiti, carte, ecc. che conservavo inutilmente ed ora sto proseguendo con il lavoro di riorganizzazione degli spazi. All'inizio è stato faticoso, ma ora il benessere e l'euforia sono tali da avermi dato la voglia di aiutare altre persone che hanno bisogno di alleggerire le proprie giornate e le proprie case. Per questo sto frequentando il corso da Professional Organizer e sono pronta per mettermi all'opera, a disposizione di chiunque ne abbia necessità

Chi è un Professional Organizer?

Come dice la parola, il Professional Organizer è un professionista dell'organizzazione, che offre i propri servizi a domicilio oppure – più raramente – on-line. Attraverso un'assistenza personalizzata, fornisce ai propri clienti (che siano privati o aziende) la consulenza, le informazioni ed il sostegno necessario per imparare a fare ordine attorno a sé.

Ogni intervento comincia con un attento ascolto del cliente e delle sue necessità, per poter garantire una riorganizzazione degli spazi, finalizzata a migliorare la qualità di vita della persona e non un ordine fine a se stesso o a scopo estetico. Per ottenere questo risultato, occorrono doti personali, impegno, e tanto studio, quindi il mio consiglio è quello di rivolgersi a Professional Organizers membri dell'Associazione Professional Organizers Italia (APOI), che garantisce elevati standard di preparazione ed esperienza.

professional organizers associazione

Immagino che il tuo lavoro non si limiti al decluttering, ma all’organizzazione a lungo termine, anche interiore se vogliamo. Sei un po’ psicologa…

L'intervento del Professional Organizer non si limita al mero atto materiale, per il quale sarebbe sufficiente una buona impresa di pulizie. Piuttosto, si avvicina un po' a quello del coach, dell'assistente sociale o dello psicologo (attenzione, senza però volersi mai sostituire a queste figure professionali qualora ce ne fosse bisogno).

Il Professional Organizer, mentre riordina la vita del proprio cliente, fornisce al tempo stesso gli strumenti e i mezzi, materiali ed emotivi, affinché possa cominciare a camminare presto con le proprie gambe, proseguendo verso una vita all'insegna della serenità. Quindi, scopo dell'intervento del Professional Organizer è quello di rendere autonome le persone nel mantenere l'ordine – materiale e mentale – ripristinato insieme.

come fare decluttering

Perchè, dal tuo punto di vista, oggi abbiamo bisogno di questa nuova figura professionale. È solo questione di mancanza di tempo? È una questione più profonda di accumulo?

Parlandone in giro, mi rendo conto che purtroppo qualcuno crede che quella del decluttering&co. sia solo una moda passeggera, ma non è così. La figura del Professional Organizer è nata come risposta alla trasformazione della società, avvenuta negli ultimi decenni.

Rispetto al secolo scorso, viviamo in un'epoca decisamente più complicata. I motivi sono molteplici: la tecnologia continua ad avanzare e noi siamo costretti a correrle dietro, la pubblicità ci inganna facendoci acquistare ed accumulare prodotti che in realtà non ci sono utili, la struttura della famiglia è cambiata e non sono più chiari i ruoli all'interno della casa, siamo circondati da continue forme di distrazione (Facebook, WhatsApp, videogiochi....), siamo costantemente chiamati a fare delle scelte e prendere decisioni (quale crema compro? con che banca apro il mutuo? è meglio la gonna rossa o quella nera?) e siamo sovraccarichi di informazioni provenienti dai mass media, che ci costringono a leggere, ascoltare, valutare cosa ci interessi e cosa no.

Non tutti riescono a gestire questi ritmi di vita ed è quindi naturale sentire il bisogno di un aiuto esterno per far fronte a questo carico di stress e responsabilità. Ed è qui che interviene il Professional Organizer, per alleggerire questo fardello che ogni giorno ci portiamo sulla schiena ormai quasi senza rendercene conto.

Professional organizer e ecologia. Ti senti un po’ paladina dell’ecologia, del consumo meno compulsivo?

Assolutamente sì! Dopo la fatica fatta per liberarmi di decine di oggetti inutili presenti nella mia casa, ora valuto molto attentamente ogni nuova forma di acquisto. So per certo che ogni oggetto occuperà spazio in casa, richiederà tempo speso in pulizia e manutenzione e che mi dovrò preoccupare poi del suo smaltimento.

Qualsiasi nuovo acquisto deve avere una forte motivazione, che sia a fini pratici o estetici, in modo da potermi sentire in casa circondata soltanto da ciò che amo. Fare acquisti in maniera più consapevole è fonte di benessere per l'ambiente, per l'umore, per il conto in banca, per la casa,...

organizzatori professionisti

Quante volte capita di riordinare e trovare oggetti che possono essere rivenduti? Ti rivolgi ai negozi dell’usato?

 Certo! Le nostre case sono piene di oggetti che non utilizziamo più: regali non indovinati, cose per cui abbiamo perso l'interesse, vestiti non più della nostra taglia,…. Liberare casa dona una grande sensazione di benessere: se a ciò aggiungiamo il piacere di ricavare qualche soldino e la consapevolezza che i nostri oggetti andranno nelle mani di qualcuno che li saprà apprezzare, non possiamo chiedere di meglio!

Chi di noi non vorrebbe a volte un Professional Organizer in casa per recuperare quegli spazi e quella serenità che un ambiente caotico inevitabilmente ci toglie? Se vuoi conoscere Linda, se vuoi leggere i suoi consigli, se hai bisogno di un sostegno nel tuo decluttering, segui il suo blog www.nuoveabitudini.com o contattala via mail (nuoveabitudini@email.it)