Il 2015 di Mercatopoli: un anno di grandi novità
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Il 2015 di Mercatopoli: un anno di grandi novità
Lunedì 22 Febbraio 2016
Annalisa Aloisi

Negozi dell'usato MercatopoliIl 2015 è stato per Mercatopoli un anno davvero intenso, ricco di novità, iniziative, soddisfazioni e sì, anche difficoltà da superare. Ma senza le difficoltà non c’è innovazione, no? Così ho voluto fare un po’ mente locale e guardare a tutte le cose che abbiamo fatto come network, tutti i traguardi raggiunti e i cambiamenti fatti.

È stato un anno faticoso? Indubbiamente sì. Ma è stato anche un anno in cui abbiamo dovuto agire come gruppo e come network per raggiungere gli obiettivi. A volte è stato semplice, a volte meno. A volte li abbiamo raggiunti, a volte la strada si è rivelata più lunga del previsto, ma non impossibile da percorrere. Ecco in breve il 2015 di Mercatopoli.

I rimborsi nelle tasche degli italiani

Nel 2015 abbiamo restituito rimborsi ai nostri clienti-venditori per un totale di 12.049.500 € . È una cifra che definire interessante è riduttivo. È una cifra che la dice lunga sulla realtà dell’usato, sulle sue potenzialità, sull’interesse da parte dei compratori per oggetti usati, ma perfetti, per oggetti antichi, vintage e da collezione. È una realtà, quella dell’usato in Italia, che sfiora l’1% del PIL. E queste sono solo cifre, senza contare l’aspetto sociale, culturale, ecologico ed emotivo del riuso e del riutilizzo.

L’avventura di Usato Camp

UsatoCamp

Proprio in quanto settore economico in crescita ci siamo sentiti parte di un progetto che aveva bisogno di un più ampio respiro. Per questo motivo non potevamo non essere parte di Usato Camp. “Oltre ad una rara occasione per conoscersi personalmente, uscendo quindi dal mondo digitale per impreziosire così la propria esperienza attraverso il confronto con i colleghi, Usato Camp rappresenta il modo più efficace per accendere i riflettori sul mondo dell'usato: quello fatto di imprenditori che si mettono in gioco, con entusiasmo, con i propri soldi e con passione, per realizzare un progetto di vita” (Alessandro Giuliani).

UsatoCamp, anche grazie alla petizione che ha riscosso grande successo, ha voluto portare i riflettori sulle difficoltà di un settore che non è ancora stato riconosciuto e che subisce una legislazione poco chiara se non inesistente. E qualche risultato iniziamo davvero a vederlo.

Il traguardo della campagna stampa

Mercatopoli ha sempre avuto un debole per il web, lo sapete. Ma sentivamo bisogno di diffondere in modo capillare la nostra realtà, per giungere anche a chi con il web tutta questa confidenza non ce l’ha, ma ha il tempo, la voglia, la cultura e la predisposizione a conoscere il mondo del riutilizzo.

Per questo, accanto alle campagne online, abbiamo deciso di uscire anche su due canali importanti che ci avrebbero permesso di raggiungere il nostro target. Da una parte Cairo Editore ha pubblicato la nostra pubblicità su Di Più e Nuovo TV, dall’altra Hearst su Gente e Famiglia Cristiana. Per noi è stato un grande traguardo, una decisione presa insieme ai punti vendita, che ci ha permesso di diffondere il nostro messaggio.

L’e-commerce come realtà sempre più importante

vendere usato online con Mercatopoli

Poco tempo a disposizione e tecnologia sempre più all’avanguardia, come non approfittarne? E Mercatopoli ha risposto alla richiesta attivando un servizio di e-commerce a cui hanno aderito molti punti vendita. Vendere online è facile, apparentemente, ma è sicuro? Ed è davvero comodo? Per questo abbiamo pensato di farlo anche noi, come intermediari per le tue vendite. Ed è stato un successo. Non solo è facile e comodo, ma è sicuro, che nel web non è cosa da poco. E le richieste sono aumentate costantemente.

Il corso professionalizzante per operatori del riuso

Aprire un mercatino dell’usato? Che ci vuole? Professionalità, passione, voglia di mettersi in gioco, conoscenze trasversali, conoscenza dell’economia, del web, della psicologia e della sociologia. Leotron, con l’approvazione della Regione Veneto, in partenariato con Formaset, Rete Onu e il Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università degli Studi di Verona ha così potuto organizzare e portare a termine un corso professionalizzante per operatori del riuso,

“Il nostro settore ha estrema necessità di persone, siano esse imprenditori o dipendenti, che abbiano le competenze per far crescere questo mercato che è chiamato a guidare un'evoluzione culturale del nostro paese (…)Essere un operatore professionale dell'usato vuol dire quindi essere chiamati ad agevolare un passaggio verso un economia più sostenibile, a contribuire affinché si inneschi un cambiamento della percezione e conseguentemente un'evoluzione culturale”(Alessandro Giuliani) 

È così che abbiamo incontrato decine di ragazzi con la voglia di mettersi in discussione e imparare un mestiere che è molto più di quello che appare. Ed è stata un’esperienza grandiosa che stiamo ancora portando avanti con gli stage nei nostri punti vendita.

La Convention Experience 2015 come momento formativo

Come ogni anno la Convention dei network Mercatopoli e Baby Bazar si è rivelata una grande occasione di formazione per i punti vendita e di consolidamento di un rapporto di collaborazione che diventa ogni anno più fruttuoso. Grandi spunti di riflessione da parte dei relatori, occasioni di confronto e di conoscenza che ci portano ogni volta un passo più avanti, nell’organizzazione e nella gestione di una realtà unica, ma fatta da moltissimi.

I Mercatopoli Day

Le nostre feste infine sono il nostro modo di coinvolgervi direttamente nel nostro mondo. Perché le cose che facciamo sono ovviamente pensate per voi, gente di Mercatopoli, per il nostro settore, per i nostri operatori, ma i Mercatopoli Day sono un momento di festa e allegria, in cui conoscerci, chiacchierare, conoscere altri appassionati dell’usato, conoscere il mondo dell’usato come non lo immaginavate, brindare, fare shopping, insomma farci conoscere sempre meglio. Questa primavera abbiamo pensato addirittura a 4 weekend di feste, sparse per tutti i punti vendita aderenti, dal 27 febbraio al 20 marzo, per dare modo a tutti di partecipare e festeggiare con noi.

Insomma ne abbiamo fatte di cotte e di crude nel 2015. Voi pensate a cosa vi aspetta per il 2016!