Quando l'usato racconta una storia...
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Quando l'usato racconta una storia...
Lunedì 05 Ottobre 2015

Oggi vi racconto una storia, una storia di quelle che potrebbero passare anche nei negozi Mercatopoli. Che forse da qualche parte una storia simile è capitato di ascoltarla tra i nostri scaffali.

Abigail Kingston è una ragazza di New York, fidanzata e in procinto di sposarsi e ha un solo desiderio per le sue nozze: indossare l’abito da sposa della madre. Un vestito speciale, unico. Ma sa anche che non sarà una cosa semplice.

Quel vestito, vecchio di ben 120 anni, è stato indossato da ben 10 spose, tramandato di generazione in generazione nella famiglia della madre. La tradizione vuole che la madre dell’ultima sposa sia anche la custode del vestito e così Leslie Kingston, la madre di Abigail, lo ha chiesto alla madre dell’ultima sposa che lo aveva indossato nel 1960, Sara "Sally" Seiler Ogden.

Ma indossarlo è stato un duro colpo per Abigail. L’abito era del tutto rovinato, le maniche scucite, piene di buchi e la seta aveva assunto un orribile sfumatura ocra. Inoltre era troppo piccolo e corto per una ragazza alta e magra come lei, di costituzione del tutto diversa da quella di una donna dell’epoca vittoriana. La madre non si è certo arresa al primo ostacolo. È così che ha assoldato lo stilista Wilson Borough, che ha deciso di restaurarlo. E dopo 200 ore di duro lavoro, rammendi certosini, attenti lavaggi e piccole modifiche Abigail il 17 ottobre sarà l’undicesima sposa ad indossare l’abito della sua famiglia.

(foto di Kelly McEwan)

Un vestito con una lunga storia, con molto amore tramandato per 120 anni di storie e di Storia, che ha resistito al tempo, che ha visto tempi migliori, ma che è stato riportato agli antichi splendori dal lavoro amorevole e dalla determinazione di mani sapienti. Forse non è più identico a quello indossato da Mary Lowry Warren nel 1895, ma l'amore è entrato nella seta e in molte vite delle donne di famiglia.

Queste sono le storie che ci piace raccontare. Oggetti ricchi di storie e di energie, tramandati, colmi di ricordi di vite altre, a noi sconosciute, ma che vorremmo conoscere. A volte capita nei negozi Mercatopoli di accogliere oggetti unici e straordinari. Si tratta di oggetti che magari non saltano subito all’occhio, che se ne stanno lì, quasi nascosti. Ma hanno un’energia che attrae, e una volta che scopri la loro storia, ecco, è allora che diventano davvero interessanti.

Perché le cose belle, preziose, attraversano gli anni e arrivano alle persone che le sanno riconoscere. Un oggetto usato è un oggetto che ha ancora molto da dare. Quel meraviglioso vestito da sposa lo ha dimostrato. E lo dimostrano ogni giorno gli oggetti che trovi a Mercatopoli. Splendidi mobili antichi, pezzi da collezione, porcellane preziose, abiti vintage, biancheria per la casa proveniente da qualche prezioso corredo,…

Il mondo Mercatopoli è così. Non solo risparmio, non solo convenienza, non solo oggetti di seconda mano ma di prima scelta, non solo guadagno. Siamo qualcosa di più di un esercizio commerciale, siamo negozi sì, ma con un’anima.