Alimentazione: anche i supermercati diventano green!
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Alimentazione: anche i supermercati diventano green!
Lunedì 22 Novembre 2010
Silvia Dal Corso

supermercati ecologiciCome diciamo spesso, il mondo sta cambiando ed è orientato verso una strada sempre più green ed ecologica.

Le persone hanno capito l’importanza del rispetto dell’ambiente e la necessità di cambiare le abitudini degli anni scorsi per garantire al nostro pianeta e ad ognuno di noi un futuro migliore sia dal punto di vista ecologico sia da quello economico.

Molte abitudini sono in cambiamento: i minori consumi di energia e materie prime, la scelta di prodotti locali, uno stile di shopping sostenibile o basato sul riuso e la scelta di fare la spesa in negozi alimentari sostenibili.

In effetti, l’industria alimentare è sempre più green e questo comporta un risparmio ambientale ed economico.

Federalimentari ha invitato le aziende del settore ad aprire le porte al pubblico e mostrare i progressi e l’impegno investito per ottimizzare l’impatto ambientale delle proprie attività e ha così reso noto un andamento generale verso l’efficienza energetica e la riduzione dei gas serra.

Un insieme di metodi adottati dalle aziende del campo viene messo in atto per rispettare sempre più il pianeta e quindi i suoi abitanti.

I dati resi noti dalla ricerca sviluppata nel settore sono i seguenti: una riduzione dei consumi di acqua del 35% negli ultimi vent’anni, un risparmio energetico del 15% e una riduzione delle emissioni di CO2 del 30% nell’ultimo decennio.

Questa grande riduzione dei consumi legati alle fonti energetiche è dovuta all’ottimizzazione dei sistemi ad esse legati e ad un uso più ragionato e critico. Le nuove tecnologie permettono di ottimizzare i costi e i consumi, garantendo così anche un prezzo più basso per i clienti.

Altro dato della ricerca è quello legato agli imballaggi e ai costi di trasporto: negli ultimi dieci anni il volume e il peso del packaging è stato ridotto del 40%, con la relativa riduzione dei costi di trasporto del 17% e un incremento dell’uso di materiale riciclato.

In questo modo, un passo alla volta, si sta sviluppando un circolo virtuoso anche all’interno della filiera agroalimentare, fonte di uno dei principali beni di prima necessità per tutti noi.

Oggi stiamo sviluppando qualcosa di ancor più rilevante dal punto di vista ecologico: in molti supermercati si stanno installando sistemi per il recupero delle acque piovane, pannelli solari e fotovoltaici per la produzione di energia elettrica e per il riscaldamento dell’acqua, forniture di stand realizzati con materiali di recupero e eliminazione del packaging.

Inoltre, sempre più spesso nei negozi italiani si trovano prodotti a chilometri zero, quindi coltivati localmente, a cui non vengono aggiunte le spese di trasporto e legati alla stagionalità, quindi migliori dal punto di vista della salute.

detersivi alla spina

E l’ultima novità introdotta è la possibilità di scegliere prodotti alla spina, come latte, saponi e detersivi, da mettere in un contenitore riutilizzabile portato da casa. Così si elimina completamente l’imballaggio, con i relativi costi e il derivante inquinamento legato allo smaltimento dei materiali.

Il futuro è green, adottate anche voi uno stile di vita più sostenibile, iniziando dalla spesa alimentare: risparmiare e rispettare l’ambiente è fondamentale per ognuno di noi!