Riuso creativo di camere d'aria: l'arte di Sonia Jurlina
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Riuso creativo di camere d'aria: l'arte di Sonia Jurlina
Lunedì 15 Novembre 2010
Silvia Dal Corso

riuso creativoIn questi anni capita sempre più spesso di conoscere persone che si occupano di riuso creativo delle cosiddette materie seconde, i materiali di scarto utili per creare opere d’arte con ciò che le persone non utilizzano più.

Gli eco artisti stanno diventando un branca molto apprezzata dell’arte contemporanea e sono pienamente in linea con la filosofia del nostro network. Oggi vogliamo presentare una’artista emergente: Sonia Jurlina.

Sonia ha frequentato l’istituto d’arte con indirizzo moda e successivamente l’accademia delle belle arti, formando così le sue basi artistiche con un percorso di studi mirato. I suoi molti viaggi e il contatto con realtà e culture diverse hanno dato vita ai suoi principi creativi e alla sua formazioni eterogenea.

Negli ultimi anni ha spostato il suo interesse esclusivamente verso lavori realizzati con materiale di recupero, in particolare le camere d’aria, realizzando in particolare accessori e costumi teatrali. Ha scelto di usare in particolare le camere d’aria perché sono fatte di un materiale difficile da smaltire e utilizzabile invece per molte cose, anche come sostituto della pelle.

Gli articoli creati con queste camere d’aria vengono venduti da Sonia sia in saltuarie bancarelle, sia in negozi operanti in conto vendita e basati sull’eco design.

Sonia crede molto nel riuso perché ritiene che il nostro pianeta sia ricco di oggetti che possono essere utilizzati ancora, invece che smaltiti. In questo modo si combatte il consumismo, utile solo per renderci più poveri. Inoltre riuso vuol dire lavorare con materiali già ricchi di una propria storia e un proprio percorso, quindi di una sua energia, in grado di trasformare il prodotto in qualcosa di nuovo e diverso.

Riusare e ricreare è il modo migliore per portare avanti un’idea originale, sostenibile, in grado di farci risparmiare. Ogni pezzo creato attraverso il riuso creativo è unico.

Sonia ci ha detto: «Quando dipingevo, il mio stimolo creativo veniva bloccato dall’idea dello spreco di carta, tela e colori nel caso l’opera non riuscisse. Ora, operando con materiale di recupero che non devo pagare e che mi piace per il colore, per la lucidità e per le particolari incisioni, mi sono liberata di una sorta di responsabilità e riesco a creare molto meglio.».

riuso creativo

Sonia è per un tipo di arte ecologica aperta a tutti e non d’elite, contraria allo sfruttamento commerciale che ha stabilito prezzi molto elevati per la vendita delle creazioni realizzate con scopo ecologico e sostenibile.

Sonia, oltre alla creazione di opere e prodotti, tiene anche dei workshop per spiegare alle persone il suo lavoro e guidarli nella realizzazione di oggetti con le camere d’aria. Con questi incontri desidera dimostrare alle persone quanto sia facile realizzare prodotti con le proprie mani e come sia stimolante riuscire a decontestualizzare un materiale e farlo diventare qualcosa di diverso.

Una camera d’aria può diventare una borsa, una cintura, un gioiello, il tutto da indossare senza chiedersi se si incontrerà qualcun altro con lo stesso pezzo. Ogni articolo è unico e il materiale usato permette di tenere i prezzi bassi.

Il mondo va verso un’economia sostenibile, è il momento di diventare più green anche per tutti noi.