Giornata mondiale del risparmio - L'importanza del commercio
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Giornata mondiale del risparmio - L'importanza del commercio
Giovedì 30 Ottobre 2014
Stefania D'Elia

Il 31 ottobre è la giornata mondiale risparmio e per l’occasione la Banca Popolare di Sondrio organizza ogni anno una conferenza stampa in cui tratta di volta in volta diversi argomenti, legati tra loro dal filo conduttore del risparmio.

L’anno scorso sono stati tirati in causa gli artigiani, mentre quest’anno il tema portante di tutta l’iniziativa è "il commercio, il piacere di commerciare e relazionarsi con il territorio".

Andrea Rosean giovane titolare di Baby Bazar e Mercapololi Villa Guardia sarà presente all’evento portando la sua esperienza di giovane imprenditore. La famiglia Rosean è un meraviglioso esempio di come una crisi possa essere intesa come un’opportunità per fare qualcosa di diverso: nati come commercianti di pellami hanno rivoluzionato completamente il loro mercato nel 2004, causa (o per merito di?) la crisi, hanno deciso di cambiare rotta e aprire un Mercatopoli, un negozio che si occupa della vendita di oggetti e di abbigliamento di seconda mano.

L’essere stati coinvolti in un’evento importante come quello organizzato dalla Banca Popolare di Sondrio è un importante messaggio per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro; non importa quale era il tuo posto prima: quello che importa è quello che vuoi fare oggi.

Infatti non solo Silvio, il capofamiglia, in origine commerciava tutt’altro, ma anche Andrea ha dovuto cambiare completamente indirizzo rispetto agli studi che ha portato a termine qualche anno fa. Già ai tempi della scuola aiutava nell’attività di famiglia, ma è al momento del diploma che si presenta la scelta: continuare gli studi o entrare nell’azienda di famiglia? Che sia stato il caso la fortuna, il dovere famigliare o cosa non si sa, ma pare abbia fatto la scelta giusta: l’attività iniziata nel 2004 è cresciuta al punto da avere oggi 15 dipendenti all’attivo.

Il mercato dell’usato è in continua espansione, il fatto che anche una banca si sia interessata a questo fenomeno in espansione è un chiaro messaggio che i tempi di un cambiamento sono maturi. Il mercato dell’usato non è semplice, le ore di lavoro sono tante, ma la soddisfazione di sapere il cliente (in questo caso sia il venditore che l’acquirente) appagati non ha prezzo.

Come mi spiega Andrea, lavorare in un negozio d’usato è una sorpresa ogni giorno, perché non sai mai quello che ti potrebbe capitare.




I contenuti correlati che potrebbero interessarti

10 consigli per conquistare una lettrice compulsiva
Giovedì 23 Aprile 2015
Giornata Mondiale del Sonno: 10 consigli per notti serene
Giovedì 13 Marzo 2014
Giornata ecologica di recupero ambientale
Martedì 15 Marzo 2016