Tappeti usati: le proposte orientali a Mercatopoli!
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Tappeti usati: le proposte orientali a Mercatopoli!
Giovedì 24 Luglio 2014
Elisa Bianchedi

L'oriente ci affascina e in molti ci siamo appassionati ad alcuni aspetti delle decorazioni di interni dell'Asia. I tappeti sono un accessorio misterioso e accattivante, già da piccoli si sogna di volare su un tappeto magico tra le dune del deserto.

Premesso che di tappeti volanti non se ne sono mai visti ufficialmente, sappiate che da Mercatopoli potrete acquistare un tappeto usato a un prezzo accessibile.

Come infatti saprete tutti, i tappeti orientali non sono economici: i prezzi dipendono dalle dimensioni, dalla qualità, dalla provenienza, dal materiale e dalle metodologie di produzione, ma di sicuro non si tratta di un accessorio acquistabile con pochi euro. I tappeti orientali esistono di diverse tipologie, non sono tutti uguali e prima di mettervi alla ricerca sarà meglio studiare una panoramica generale, almeno per capire quale tipologia di tappeto può stare meglio nelle nostre stanze.

Analizzarli tutti è impossibile, ma possiamo presentare, quantomeno, le provenienze: ogni regione produce una tipologia di tappeto del tutto particolare e riconducibile esclusivamente a quella tipologia di lavorazione. Esistono i tappeti persiani, i quali presentano diverse caratteristiche che li suddivide in altrettante categorie, così come accade per i tappeti turchi, i tappeti cinesi, i tappeti kilim, i tappeti sumak, quelli indiani, del Caucaso e del Turkestan. Tutte queste grandi famiglie di tappeti hanno, al loro interno, delle specifiche tecniche di lavorazione che impongono l'uso di un certo tipo di materiali, ma anche un certo tipo di decorazione. Scegliere la provenienza significa, nel modo più assoluto, scegliere anche la fantasia e le tonalità.

La decorazione del tappeto orientale non ha una funzione esclusivamente estetica, si tratta di simboli apotropaici che hanno una valenza ben precisa. Il tappeto ha origine in tempi molto antichi e la sua realizzazione impiega, ancora oggi, moltissime ore di lavoro: non si tratta esclusivamente di un pezzo d'arredo, ma di una vera e propria opera d'arte con robuste radici culturali.

Sui tappeti orientali, dunque, potrete trovare simbologie tratte dal mondo animale, dal mondo vegetale, ma anche dalla geometria e dai numeri, ovviamente non sono insoliti simboli islamici.

Come già avrete intuito, il tappeto orientale non è un prodotto che normalmente è alla portata di tutti. Molto spesso si tratta quasi di pezzi d'antiquariato e sovente, anche solo per un piccolo scendiletto, le cifre si aggirano oltre i 500 euro. La soluzione? Da Mercatopoli potrete trovare un vasto assortimento di tappeti usati che andranno a soddisfare le vostre esigenze di arredamento. I tappeti che Mercatopoli ritira vengono controllati e valutati in base alle condizioni e alle dimensioni, ma i punti vendita dell'usato del marchio si accertano di acquisire unicamente prodotti puliti e ancora perfettamente utilizzabili.

Mercatopoli può essere la soluzione o il baule del tesoro dei collezionisti di tappeti orientali: molto spesso la gente si libera dei vecchi tappeti e non si interessa dell'aspetto collezionistico. Ciò permette agli intenditori di fare grandi affari e di imbattersi proprio in quel tappeto che da mesi stavano cercando.

La scelta del tappeto usato non è solo una questione di risparmio, ma è soprattutto una scelta etica: i tappeti orientali, in alcuni casi, vengono prodotti da lavoratori costretti a operare in condizioni difficili e un tappeto usato tiene in conto il massimo rispetto per queste persone.