Il contovendita: un sistema sempreverde!
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Il contovendita: un sistema sempreverde!
Domenica 28 Febbraio 2010
Alessandro Giuliani

Jean Pierre BudierSi chiama Troc.com ed è un network di mercatini dell'usato diffuso in tutta Europa. Conta attualmente 182 negozi operativi in Germania, Belgio, Spagna, Francia, Lussemburgo, Paesi Bassi e Svizzera.

Il primo negozio, già impostato con il sistema del contovendita, fu creato nel 1982 da Jean Pierre Budier, all'epoca disoccupato e poco più che 40enne.

Ben 1.000 metri quadrati di esposizione di oggetti usati, resi operativi a L'ILE de PIOT, nella città di Avignon.

Il sistema era molto semplice: un privato poteva portare in vendita quello che non utilizzava più ricavando, alla vendita, denaro in contanti. Il punto vendita guadagnava quindi una provvigione sul venduto. Ovviamente chi voleva vendere, poteva contare su valutazioni gratuite a domicilio per mobili e oggetti ingombranti e su di un comodo servizio di trasporto.

Possiamo affermare senza timore di essere smentiti che Jean Pierre Budier è la mente del metodo del conto vendita nell'usato, avendo creato il primo negozio basato su questo sistema già nel 1982, che divenne un franchising nel 1987. Oggi, all'età di 72 anni è tutt'oggi presidente della maggiore società europea che opera in questo settore.

Nel 2006 con un investimento di quasi 1 milione di Euro, Jean Pierre Budier ha migliorato ulteriormente il sistema fondendolo con internet. Ogni articolo proposto nei negozi Troc infatti viene fotografato ed inserito nel sito, pronto ad essere venduto, anche on-line.

I numeri sono notevoli: un giro d'affari di 148 millioni di Euro all'anno (aggiornato al 30.09.2008) e 5 milioni di visitatori annuali sul sito http://www.troc.com.

Dal 1982, anno in cui fu creato in Europa il primo negozio dell'usato in conto vendita, ci vollero ben 10 anni prima che fosse importato, tradotto e adattato alla realtà italiana, anni durante i quali la nostra società fu protagonista nello sviluppo del primo software che, ispirato al modello di Troc, risolvesse le problematiche gestionali di un mercatino dell'usato in conto vendita.

troc

Jean Pierre Budier oggi si racconta in un libro: "De chômeur à PDG" (da disoccupato a Presidente) che descrive, passo dopo passo, la storia di successo di un disoccupato di quarant'anni che ha rivoluzionato il mondo dell'usato creando dal nulla una grande società.

Dimostra in modo semplice e pratico, che ogni uomo o donna, qualunque sia la sua età, la sua origine, la sua carriera, nel momento in cui crede in qualcosa e ci mette la sua passione può assumersi un ragionevole rischio imprenditoriale ed ottenere quindi il successo.

E' quindi ora di finirla con atteggiamenti di autoerotismo, tipici italiani, dove la subdola autocelebrazione del "questo l'ho inventato io" sembra essere un motivo sufficiente per dichiarare una leadership.

Noi di Mercatopoli crediamo in quello che facciamo proponendo un modello economico che si basa sul riuso: ecologico, non inquinante, che funziona. In pochi anni abbiamo reso operativi un centinaio di negozi e i nostri tassi di crescita sono elevatissimi, in un contesto di crisi generalizzata. Crediamo nelle rete, pensiamo che l'unione faccia la forza e condividiamo tra tutti gli affiliati conoscenza ed esperienza.

Non abbiamo inventato nulla ma ci mettiamo impegno e passione per superare sempre noi stessi. E' questa la sfida che sentiamo nostra! La maggior soddisfazione è guardarci indietro e stupirci per come eravamo, anche solo un anno fa.

D'altronde … tutto è sempre migliorabile, no?

 

Vuoi approndire?

Articolo sulla rivista Management (in francese)

Cartella stampa di Troc.com (in francese)