Intervita e Mercatopoli per l'Emilia
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Intervita e Mercatopoli per l'Emilia
Giovedì 12 Luglio 2012
Elisa Artuso

terremoto emiliaDa tempo Mercatopoli sostiene i progetti di Intervita, che realizza attività a beneficio di donne e bambini nelle comunità del Sud del Mondo. Vogliamo essere solidali al suo operato, al fine di ridisegnare il futuro delle popolazioni di questi paesi e anche grazie al nostro contributo l’organizzazione di Intervita riesce ad intervenire in modo appropriato.

Oggi Intervita si è attivata anche per sostenere le popolazioni colpite dal sisma in Emilia, in particolare con tre interventi specifici.

Gli obiettivi del progetto sono quelli che seguono:

- fornire mobilio e materiale didattico ad una scuola situata a Finale Emilia;

- costruire una scuola materna per 120 bambini di Palata Pepoli, frazione di Crevalcore;

- aprire uno sportello di supporto psicologico a Ferrara per dare sostegno alla popolazione e, in particolare, alle donne in gravidanza o con bimbi piccoli.

La necessità di agire subito è evidente: una scuola e dei bambini non possono aspettare, le mamme in gravidanza nemmeno.

Eventi come un terremoto ci colpiscono fortemente nell’immediato, ma poi – complice la stampa che li mette in primo piano solo appena avvengono – chi non vive nella prossimità rischia di allontanare in fretta il pensiero, forse anche per paura. Invece, le necessità delle persone che vivono nei luoghi del terremoto continuano a essere presenti e pressanti, il caldo è difficile da gestire e settembre è alle porte. Non avere una casa o una scuola non è facile. E non è nemmeno facile spiegarlo ai propri figli, che comprendono e assorbono tutto, anche le difficoltà, ma che hanno il diritto di vivere la loro esperienza scolastica al pari di chi il terremoto non l’ha subito.

C‘è un’ansia diffusa, in Emilia, rispetto al domani, un forte senso di smarrimento e di incertezza pervade gli abitanti delle zone colpite dal sisma.

Mercatopoli ha deciso diffondere la notizia per aiutare Intervita alla ricostruzione di queste aree, al sostegno della popolazione emiliana. Ci rivolgiamo anche ai tanti amici che ci leggono ogni giorno, invitandoli ad avvicinarsi a Intervita come abbiamo fatto noi. È una realtà che conosciamo e sappiamo essere un attore serio, che si muove con coerenza e con competenza nel gestire il denaro e i progetti che svolge.

Intervita sceglie infatti di intervenire fattivamente nelle aree colpite dal sisma e dare il suo appoggio seguendo le linee strategiche di cooperazione internazionale abitualmente adottate e che riguardano la salvaguardia e la tutela dei diritti dei bambini, delle donne e delle intere comunità. Ha realizzato uno studio in cui sono messi nero su bianco il progetto e il budget totale.

Chiunque voglia sostenere questa attività può farlo.

Ecco come:

COME DONARE

- bonifico bancario intestato a Intervita Onlus presso Unicredit Banca IBAN IT92 F 02008 01600 000005181125. Causale: Progetto terremoto Emilia.

- versamento postale intestato a Intervita Onlus c/c n. 000013645239 Banco Posta IBAN IT57H 07601 01600 000013645239 Causale: Progetto terremoto Emilia.

carta di credito chiamando un operatore di Intervita al 848 88 33 88