Orologi usati: storia e collezionismo dei Rolex
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI
Orologi usati: storia e collezionismo dei Rolex
Giovedì 26 Marzo 2015
Annalisa Aloisi

Qualche tempo fa abbiamo parlato degli orologi usati e di come questo sia un mercato estremamente interessante. I veri cultori e appassionati di orologi acquistano usato, molto più che nuovo. Molti negozi Mercatopoli hanno modelli di orologi usati in conto vendita molto belli e ricercati

Questa volta però vogliamo parlare di quelli che sono forse gli orologi più conosciuti, i Rolex. E lo facciamo ancora una volta con Stefano di Mercatopoli Cerea, un collezionista appassionato e innamorato, lo si sente dalla sua voce e dal trasporto nel descriverci la storia e le particolarità degli orologi Rolex.

La Rolex SA è una società, manco a dirlo, svizzera, con sede a Ginevra. Qualche numero? 28 filiali nel mondo, 4000 orologiai in 100 paesi, più di 2 miliardi di euro di incassi, 1.000.000 di pezzi venduti ogni anno. Fondata nel 1905 con sede a Londra con il nome di Wilsdorf&Davis, dai nomi dei fondatori, importava i meccanismi svizzeri prodotti da Aegler, che divenne socio successivamente, in Inghilterra per assemblarli.

Nel 1908 vide la luce il marchio Rolex e nel 1912 la sede fu portata a Ginevra. La Rolex, secondo i documenti dell’epoca non può essere venduta sul mercato azionario e ancora oggi è così.

Il Rolex è un orologio simbolo, simbolo di qualità, status symbol, ma non solo. “Il Rolex sta agli orologi da polso come Picasso sta all’arte” dice Stefano “Tutti lo conoscono, tutti lo apprezzano, tutti vorrebbero averlo, anche chi non conosce il mondo degli orologi da polso”. Gli orologi Rolex sono precursori di brevetti, di mode, di innovazione, “precursori del tempo”, come ama definirli il nostro Stefano. E nonostante le cifre, che molti considerano astronomiche, il rapporto qualità/prezzo è davvero ottimo, perché si tratta di orologi robusti e praticamente indistruttibili.

Dalla prima metà del ‘900 il Rolex divenne un must. Stampa, film, televisione, le grandi star indossavano sempre un Rolex. James Bond indossa un Rolex Submariner, un Rolex che all’asta raggiunge cifre da capogiro.

Un caso interessante è quello del Rolex Daytona Paul Newman, un modello che Paul Newman aveva indossato in un film. Si tratta di un orologio che racchiude in se una storia, oltre che un ottimo meccanismo, e che fu prodotto in piccole quantità dal 1960 al 1980. Attualmente è considerato uno degli orologi più cari al mondo. Aveva un quadrante detto ‘tropicale’, che non era mai piaciuto all’epoca, ma che fu rilanciato negli anni ’80 da un imprenditore italiano fotografato per la rivista Capital.

La Rolex ha così iniziato a cavalcare l’onda del passato e i nuovi modelli prodotti sono oggi gli stessi del passato. Non solo lo stile, ma la riproduzione tout court dei grandi successi degli scorsi decenni.

“Nel mondo del collezionismo di Rolex usati invece c’è una grande ricerca di modelli e varianti prodotti per un breve periodo o in un numero molto limitato di esemplari. Parliamo ad esempio dei quadranti fatti per il sultano dell’Oman, o quadranti con scale di misurazioni differenti, ma anche quadranti sbagliati o che virano, ovvero si rovinano e presentano delle imperfezioni, che con il tempo acquistano un valore impensabile” (Stefano, Mercatopoli Cerea).

Il Rolex insomma è l’orologio degli orologi, il re incontrastato, per qualità, per innovazione, per stile. E il vero mercato dei Rolex è quello dei collezionisti.

Ma lo avevamo già accennato, i grandi collezionisti acquistano sempre usato. Nei negozi Mercatopoli si possono trovare orologi usati anche di grandi marche e pezzi importanti a prezzi davvero convenienti. La competenza e la preparazione di gestori appassionati come Stefano ti guideranno, se sei un neofita, alla ricerca dell’orologio giusto per te, o potrete condividere, se sei un collezionista, le vostre esperienze nel settore.

Orologi da collezione usati: vieni a scoprirli da Mercatopoli